Tocca a Gentiloni

Inizia l’era Gentiloni. O sarebbe meglio dire Renziloni. Già perchè il nuovo premier scelto dal presidente della repubblica Mattarella per sostituire il dimissionario Renzi dopo il fallimento al Referendum è un fedelissimo dell’ormai ex presidente del consiglio. Come se no bastasse, inoltre, anche nella scelta dei ministri 12 su 18 sono stati confermati per il nuovo incarico di governo. Tutti ai propri posti, dunque, come prima del fatidico 4 Dicembre, per quello che le opposizioni hanno definito un vero e proprio “Renzi-Bis”. Dunque dopo Monti, Letta e Renzi, ancora una volta un governo “tecnico”  che non passa dalle elezioni popolari. Povera Italia.