Sacchetti Bio

É stata la notizia più chiacchierata di questo inizio anno. Con buona pace delle rivolte in Iran, delle tensioni preolimiche tra le due Coree e degli assemblaggi politici in vista delle prossime elezioni nostrane. Il sacchetto biodegradabile rimane senza alcun dubbio la maggiore preoccupazione dell’italiano medio del 2018. Dal primo Gennaio, infatti, uniformandoci alle normative europee sulla tutela dell’ambiente, per l’acquisto di prodotti sfusi come frutta e verdura sono obbligatori sacchetti compostabili che costano al consumatore 0,02 € in più cad uno. Apriti cielo. La rivolta social non è tardata a partire.. e via con insulti post ironici, e fake news. Così anche io, con un Matteo Renzi in versione Forest Gump ho voluto dire la mia su questa gravosa minaccia per il popolo italico.