Mar(r)asma in Campidoglio

Non smettono di piovere guai (e polemiche) per il sindaco di Roma Virginia Raggi. Dopo il caso Muraro, infatti, un’altra tegola giudiziaria si è schiantata sulla Giunta Raggi. Stavolta la testa che cade è quella di Raffaele Marra, fedelissimo della sindaca penta-stellata, e accusato di corruzione per aver intascato una tangente. Caos nel movimento 5 Stelle: pare che Grillo&Co avessero già manifestato alla Raggi le loro perplessità sul personaggio Marra, per i suoi trascorsi al fianco della Polverini e dell’ex sindaco Alemanno.Grillo dal suo Blog ha ammesso: “Si è fidata delle persone più sbagliate del mondo” ma ha continuato a difendere il suo operato. La grillina, dal suo canto, dopo una riunione del direttivo ha annunciato le dimissioni di altri due fedelissimi personaggi discussi: Romeo e Frongia. Basterà per placare gli animi dei contestatori 5stelle che vorrebbero cacciarla? Intanto oggi in campidoglio è andata in scena l’occupazione di alcuni esponenti delle altre fazioni politiche. Un vero e proprio Marasma, o meglio MARRAsma.