Lettere e Bilanci

C’è posta per te. Potrebbe essere questo il titolo del nuovo capitolo del confronto tra Italia e Commissione Europea dopo la “letterina” inviata da Bruxelles dove si chiedeva al Governo di dare delle «spiegazioni sulla revisione degli obiettivi e del divario sostanzioso rispetto agli impegni presi nella primavera scorsa» e manifestando una certa preoccupazione per gli obiettivi di bilancio della manovra finanziaria del 2007. Non è tardata ad arrivare la risposta del ministro dell’economia Pier Carlo Padoan, che ha ricordato come la questione Migranti e l’emergenza terremoto, che ha colpito il Centro Italia a più riprese negli ultimi mesi, sono stati un fattore determinante nella modifica della manovra che rischia peró di non rispettare il patto di stabilità. Per tali ragioni il ministro Padoan ha ricordato alla Commissione come certe tematiche dovrebbero restare fuori dal bilancio, ed anzi ha invitato l’Europa ad una maggiore partecipazione e coinvolgimento nella questione migranti. Tutto risolto? Aspettiamo la prossima lettera per saperlo.