Guai nei paRAGGI

C’era una volta un piccolo elefantino diverso da tanti altri.. si chiamava Virginia, e voleva fare il sindaco del più importante circo d’Italia: la città di Roma. Virginia era giovane ed inesperta, non sapeva cosa volesse dire fare il sindaco. Inoltre gli altri elefanti, molto più grossi e navigati di lei, continuavano a prenderla in giro per le sue grandi orecchie con cui credeva di poter ascoltare tutti i consigli del pubblico, chiamato Popolo del Web. Il suo unico amico, il grillo Beppe, la convinse che grazie alle sue grandi orecchie, sarebbe potuta volare sopra ogni diffidenza ed essere un buon sindaco. I corvi-assessori e i corvi-consiglieri, inoltre, l’avrebbero aiutata ad orientarsi in volo, e così Virginia decide di volare per diventare il miglior sindaco che roma avesse avuto negli ultimi 10 anni. Ma i Corvi si accorsero subito che nel Gran Circo Roma gli elefantini come Virginia erano sono visti di buon occhio e così ad uno ad uno iniziarono ad abbandonare il povero elefantino che aveva appena spiccato il volo. Virginia adesso si sente perduta, abbandonata da chi avrebbe dovuto sostenerla e circondata da chi la vorrebbe veder fallire. Il grillo Beppe continua a ripeterle di continuare per la propria strada; però, anche al più ottimista, sembra impervia e priva di un lieto fine. Continua..