Christianity is tollerance(?)

Durante la giornata internazionale della pace, Papa Benedetto XVI ha parlato delle unioni tra coppie omosessuali definendole “una ferita grave inflitta alla giustizia e alla pace”. La pace tra i popoli, stando alle parole del pontefice, sarebbe messa in pericolo dai matrimoni gay, che rappresentano  “un’offesa contro la verità della persona umana”. Parole forti, quelle di Joseph Ratzinger, a sottolineare come la chiesa cattolica non ha alcuna intenzione di aprire le proprie dottrine alla comunità omosessuale, sottolineando come la famiglia (inteso unicamente nel sodalizio tra un uomo e una donna) sia la base senza il quale è impossibile  mantenere la pace. Un uscita, quella di Benedetto XVI, che a prescindere dalle proprie idee sull’argomento, risulta sicuramente eccessiva ed inappropriata, considerando che le ragioni delle numerose guerre che si combattono oggi in varie parti del mondo abbiano poco a che vedere con questioni di orientamento sessuale.

Rispondi