Botti di Capodanno

Anno nuovo, vecchie storie. Il 2017 pare essere iniziato sulla falsa riga del precedente, tra attentati terroristici, violenza e tensioni internazionali. Con buona pace per tutti coloro si erano riempiti di buoni propositi per il nuovo anno. L’ennesimo attacco omicida è avvenuto per la sera di Capodanno a Istanbul, in Turchia: un uomo armato di kalashnikov ha aperto il fuoco al “Reina” un famoso night club nel quartiere Besiktas. All’interno c’erano circa 600 persone: il bilancio è di 39 morti e 69 feriti. Non si è attardata la rivendicazione da parte dello Stato Islamico, che ha tenuto a precisare come l’attentatore, un 25enne originario dello Xinjiang cinese e jihadista uiguro, fosse “un eroico soldato del califfato”. Iniziamo bene, insomma.