Allegri e sContenti

Antonio Conte lascia l’incarico di allenatore della Juventus che lo sostituisce con l’ex tecnico di Cagliari e Milan, Massimiliano Allegri. Caos in casa juventus: con i tifosi bianconeri increduli di fronte all’abbandono della nave da parte del loro “capitano”, che nei tre anni precedenti si era portato a casa altrettanti scudetti, a suon di record e bel gioco. Conte e il DG Marotta dicono di mancanza di stimoli dopo tante vittorie, anche se i più informati parlano di incomprensioni tra il tecnico salentino e la dirigenza bianconera per motivi legati al calciomercato (la cessione di Vidal?).

Intanto fuori dalla sede torinese i tifosi protestano per l’addio di Conte e per la nomina di Allegri, ritenuto non all’altezza del compito ricevuto. Il terremoto di questi giorni, oltre a portare incertezza sulla permanenza di molti campioni, ha scombussolato i piani per il rafforzamento della rosa (Iturbe è andato a sorpresa alla Roma; Evra vuole capire se rientra nei piani di Allegri..) Insomma, sembra che la corazzata Juventus abbia subito delle crepe considerevoli dall’abbandono del suo comandante; ora il timone è sulle mani di Allegri, che per smentire le voci a riguardo, ha una sola alternativa: vincere.

Rispondi